Il Progetto

Verso Musei Family & Kids Friendly

“Nati con la Cultura” nasce nel 2014 da un progetto concepito al Sant’Anna di Torino –il più grande e antico ospedale ginecologico e ostetrico d’Europa- dalla Fondazione Medicina a Misura di Donna Onlus  in collaborazione con il Museo Civico d’Arte Moderna per costruire un percorso che associ il momento della maternità e della paternità a un’opportunità educativa, di accompagnamento al ruolo genitoriale.

Con il kit dedicato ai nuovi nati (oltre 7000 l’anno da genitori provenienti da 85 paesi), i medici consegnano un Passaporto Culturale, raccomandando la partecipazione culturale come risorsa per una buona crescita bio-psico-sociale. Il passaporto è un invito da parte dei museo che accoglierà liberamente tutto il nucleo familiare dal primo anno di età del bimb*.

Dal 2015 il progetto è cresciuto in una logica di sistema con Abbonamento Musei Torino Piemonte e Osservatorio Culturale del Piemonte. Vincitore della prima edizione del bando Open di Compagnia di San Paolo dedicato allo sviluppo dei pubblici, si propone di contribuire a dare voce alla capacità dei musei di far parte della vita delle famiglie e dei bambini fin dai primi passi e a creare le condizioni per renderli sempre più “casa”: musei che siano percepiti dalla collettività come luoghi “Family and Kids friendly”, risorsa attiva di una comunità educante, luoghi di cittadinanza.

2016 – da progetto a processo: verso la creazione di un sistema di musei piemontesi a misura di bambino/a: Musei Family & Kids Friendly

L’Associazione Abbonamento Musei e l’Osservatorio Culturale del Piemonte con Fondazione Medicina a Misura di Donna hanno avviato un percorso di ricerca, partito dall’analisi dei numerosi servizi esistenti, per comprendere insieme ai Musei aderenti al circuito e alle famiglie cosa significhi essere davvero “family friendly” e costruire le migliori condizioni diaccessibilità in tutti i musei, per tutti i pubblici e in ogni periodo dell’anno.

Il percorso strategico è stato reso possibile grazie alle risorse rese disponibili dalbando Open di Compagnia di San Paolo, del quale l’estensione del progetto “Nati con la Cultura” proposta dall’Abbonamento Musei Torino Piemonte è stata tra i vincitori della prima edizione.

Il percorso di ricerca è partito a marzo 2016 coinvolgendo non solo i musei, ma anche i cittadini in un processo di co-progettazione e ascolto reciproco di bisogni e urgenze. Il lavoro è stato patrocinato dalle istituzioni sanitarie di settore (SIN – Società Italiana di neonatologia; FIMP – Federazione Italiana Medici Pediatri; AGUI – Associazione Ginecologi Universitari Italiani; AOGOI – Associazione Ostetrici Ginecologi Ospedalieri Italiani; FIGO – Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia)  che hanno un fondamentale ruolo di mediazione.

Marzo 2017 – “mani in pasta”: parte il processo di accreditamento dei musei piemontesi

Le evidenze del percorso di ricerca hanno consentito al gruppo di lavoro di delineare gli elementi fondamentali dell’esperienza da sviluppare per un museo a misura di bambino/a e famiglie.

Queste sono state raccolte nel Decalogo: di orientamento e in due Manifesti: uno per i musei e uno per le famiglie. I Musei che raggiungeranno i requisiti indicati dal Decalogo e accoglieranno le famiglie con il Passaporto Culturale potranno avvalersi della certificazione “Nati con la Cultura“.